Skip to main content
Industria 4.0Varie

Costi Accessori ed Industria 4.0

By 30 Luglio 2021Gennaio 3rd, 2022No Comments

Al fine di supportare il processo di trasformazione delle aziende gli investimenti in beni materiali ed immateriali strumentali nuovi, che possiedano caratteristiche tecniche tali da includerli negli elenchi di cui all’allegato A (beni materiali) o all’allegato B (beni immateriali) possono accedere al credito di imposta secondo i parametri che trovi nel precedente articolo.

Ma quali sono i costi che posso inserire nel progetto Industria 4.0

Per determinare i costi del bene ammortizzabile ci si deve rifare alla circolare dell’agenzia delle entrate 152/E/2017, che definisce come deterrminare i costi imputabili da cui devono essere detratti eventuali contributi ricevuti

Al costo dell’impianto possono essere aggiunti:

  • oneri accessori di diretta imputazione
  • attrezzature strettamente necessarie al funzionamento del bene e che ne costituiscano normale dotazione

Cerchiamo di chiarire quali sono questi costi accessori che possono essere imputati al progetto

I costi accessori sono identificati:

  • i costi di progettazione;
  • le spese di trasporto;
  • i costi di installazione e collaudo;

Oltre ai costi accessori nel bando industria 4.0 possono essere inclusi i costi delle attrezzature che fanno parte della macchina o dellimpianto con alcune eccezioni. Infatti come attrezzature si intendono quegli elementi che rispondono a queste caratteristiche

  • stretta indispensabilità al funzionamento del bene principale;
  • normale dotazione rispetto al bene principale

L’agenzia delle entrate ha anche stabilito un valore presunto di questi costi che non devono superare il 5%

Sono infine espressamente esclusi dall’agevolazione i costi della perizia tecnico giurata e dell’attestazione di conformità,